Oggi risotto

Amo il riso in tutte le salse e anche con burro (o olio) e formaggio. Il risotto poi è una delle più grandi invenzioni dell’uomo, dopo la

scrittura e la ruota e prima di internet.
Ho fatto un risotto con radicchio di Treviso e Gorgonzola dolce. La ricetta è
mia, niente di straordinario, credo di non aver inventato nulla; però è
buonissimo ( se vi piacciono gli ingredienti) ed è un piatto di facile esecuzione.
Si taglia il radicchio a striscioline e si
lascia stufare in poco olio meglio in una teglia
antiadederente, fino a quando è appassito. Intanto si fa imbiondire la cipolla
bianca in un tegame adeguato e la si mette da parte; nello stesso tegame si tosta il riso, poi si rimette la cipolla e si porta a cottura con brodo
vegetale; a metà cottura si unisce il radicchio. All’ultimo minuto, prima di
spegnere la fiamma, si aggiunge il Gorgonzola dolce e si procede alla
mantecatura mescolando energicamente. Attenzione, al solito, a non far asciugare
troppo il risotto che deve risultare morbido, all’onda.

Lo sapevate che il Gorgonzola è uno stracchino stagionato, come il
Taleggio e altri meno noti formaggi ? Io l’ho scoperto di recente.
Prossimamente un approfondimento sul tema, sempre su questo blog.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in a tavola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a  Oggi risotto

  1. simichan ha detto:

    Interessante!
    Appena possibile tenterò il piatto 🙂

  2. PlacidaSignora ha detto:

    Amo moltissimo i risotti, ma non tutti son capaci di farli perfetti, all’onda appunto..Ma che fame mi hai fatto venire!
    (sì, il gorgonzola, come molte altre cose alimentari, nacque proprio da un errore…;-**

  3. .Milton ha detto:

    personalmente tengo per il taleggio e ne sono un fan. mi piace talmente che quando c’è un piatto al taleggio ( come la versione con il t. della tua ricetta ) e ne rimane un pezzettino a parte, me lo finisco a tocchetti piccolissimi, alla faccia di qualunque dieta. il fatto è che è AMAROGNOLO, e trovo la cosa irresistibile, senza paragone con la gran parte dei formaggi, per esempio, francesi.
    p.s.: che si tratti di stracchino stagionato me ne sono accorto casualmente dimenticandomene mezza confezione in frigo …

  4. omicu ha detto:

    A me piace mangiare e basta. Qualsiasi (o quasi) cosa mi mettete davanti me la mangio. Anche il riso mi piace e questa tua ricetta mi intriga…

    Il militante

  5. giannitos ha detto:

    Proverò la variante con il Taleggio. Ho la fortuna di avere a portata di mano un negozio di formaggi (solo formaggi)ben fornito (spero di trovare un buon Taleggio) i cui proprietari sono competenti e sempre disposti a parlare e spiegare. Di questi “formaggiai” ce n’erano diversi a Firenze, ora sono quasi scomparsi, come gli ortolani (fruttivendoli).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...