L’anno in cui i miei genitori andarono in vacanza è il 1970: il Brasile vince i mondiali di calcio, mentre è ancora lontana la fine della dittatura (1964-1984). La vacanza dei genitori di Mauro è una fuga dalla persecuzione del regime; il ragazzo viene lasciato dal nonno e si ritrova solo ma circondato da amici grandi e piccoli. Intanto aspetta con ansia di veder riapparire il maggiolino azzurro, "torneremo per i mondiali" gli avevano detto.  Ognuno a modo suo gli sono vicini l’anziano Shlomo e gli altri della comunità ebraica, la piccola Hanna, Italo e la bella Irene.
Un bel film che fa pensare a molte cose, questo del brasiliano Cao Hamburger.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...