Un concerto da non perdere

Dopo aver visto Train de vie (sono passati più di dieci anni !) non mi aspettavo niente di meno. Ancora ebrei, stavolta musicisti perseguitati nella Unione Sovietica di Breznev, che trent’anni dopo si prendono una clamorosa rivincita con uno strabiliante Concerto. Da non perdere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...