Qualche libro

Ho il comodino zeppo di libri, fra cui due saggi che leggo alternandoli alla narrativa, come faccio spesso.
Ho interrotto Meccanica celeste di Maggiani, bello a tratti ma pesante assai; e poi ero attratto da altri.
Cold Spring Harbour dell’amatissimo Richard Yates è stato una delusione: ultimo romanzo (a parte l’incompiuto Uncertain Times) di un uomo ormai molto malato (morirà dopo pochi anni), si sente l’eco del grande scrittore, la trama è debole.
E poi I giorni nudi l’ultima fatica di Claudio Piersanti, uno dei miei scrittori preferiti: bello, inquietante, mi ha spinto a fare i conti con me stesso.
Ora sto leggendo Scene dalla vita di un villaggio di Amos Oz.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...