Il pane addomesticato

Eravamo rimasti all’uso della macchina del pane solo per impastare; poi ho cominciato ad impastare a mano, per motivi di ingombro (ma ora ci sto ripensando).

Prima usavo prevalentemente le miscele pronte, soprattutto questa e questa , facili e facilmente reperibili.

Poi ho provato ad usare farine normali, con risultati poco lusinghieri; ho comprato un paio di manuali, uno più tecnico e l’altro più pratico, ma non sono serviti a molto (vale più la pratica, ah la pratica!).

Poi ho scoperto una farina straordinaria, macinata a pietra da grano tenero di un’antica varietà, la Iervicella (di tipo 2 e integrale) prodotta dagli amici della Cooperativa La Ginestra.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in a tavola, alla voce Cultura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...