Ree e i suoi fratelli

Sembra quasi di Clint Eastwood questo bel film (il secondo) di Debra Granik, vincitore del Torino Film Festival 2010. Asciutto, crudo, intenso.
Winter's Bone (Un gelido inverno),  tratto dal romanzo di Daniel Woodrell, si svolge in Missouri, nella provincia americana cupa e violenta. Non è propriamente un thriller, bensì una storia di coraggio: la diciassettenne Ree, adulta per necessità, si prende cura in tutti i modi di fratello e sorellina, e va avanti nonostante i genitori assenti. Una bella lezione di vita anche, per noi genitori e i nostri bamboccioni.

Ho visto anche il discreto Into Paradiso, storia di disoccupazione, immigrazione e camorra a Napoli oggi; la giovane regista Paola Randi è al suo primo lungometraggio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in al cinema, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...