Marco Turco (1960) è uno sceneggiatore, aiuto regista e regista in proprio, forse più noto per i film TV (C'era una volta la città dei matti, Rino Gaetano).
La straniera fu presentato fuori concorso al Torino Film Festival 2009 e non è ancora distribuito; l'ho visto in una proiezione col regista a Cinecittà. E' liberamente tratto da un romanzo dell'irakeno Younis Tawfik, che vive e insegna in Italia.

Amina è marocchina, immigrata clandestina che vive e si prostituisce a Torino; anche Naghib viene dal Marocco ed è un integrato e affermato architetto. Storia d'amore combattuta, un po' Pretty Woman ma intensa e coinvolgente; bravi i protagonisti. Peccato per l'happy-end (diverso dal romanzo e richiesto dalla produzione) e per la lunghezza (108'); una cura dimagrante gioverebbe, credo. Da vedere, se ci riesci.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in al cinema, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...