La Libia e noi

Ho finito di leggere l’ultimo libro della Mazzantini (il primo sull’iPhone). Molto bello.
Potrebbe sembrare un Istant novel (parla anche della recente guerra in Libia fino alla morte di Gheddafi), ma è molto di più. In poche pagine l’autrice rende bene il senso della vicenda coloniale e post-coloniale degli italiani in Libia, fino alla cacciata nel 1970.

Non ne sapevo niente finchè non me ne parlò una persona che c’ero anch’io: aveva più o meno l’età della protagonista del libro, Angelina, dieci anni, quando la sua famiglia fu costretta a fuggire senza niente dalla Libia del Rais. Dopo aver letto questo libro mi è venuta voglia di sapere di più, di capire. Guarderò Del Boca su Gli italiani in Libia, a BiblioteCanova.

Non avevo letto niente della Mazzantini, anzi avevo iniziato Venuto al mondo, ma dopo poche pagine l’ho messo da parte: non mi piaceva il modo di scrivere, immaginifico e pieno di metafore. In questo che ho letto lo stile è lo stesso e non mi è dispiaciuto, anzi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in la memoria, segnalibri. Contrassegna il permalink.

7 risposte a La Libia e noi

  1. Strangethelost ha detto:

    Non ho mai letto la Mazzantini e non ne ho neppure voglia!! Ciao

  2. giannitos ha detto:

    Perchè, di grazia ?

    • Strangethelost ha detto:

      Non lo so neppure io ,però non mi ispira molto!! Nei libri sono sempre andata a intuito e la Mazzantini non mi dice molto ,naturalmente so che il mio è un metodo
      sbagliato,ma non ci posso far niente,come disse lo scorpione alla rana ! E’nella mia natura !! 😀 Ciaoooooo

      • giannitos ha detto:

        Guarda che ti capisco. Anch’io, senza sapere il perchè non leggerei mai certi libri (ad es. Faletti). Però talvolta devo ricredermi.

      • Strangethelost ha detto:

        Non ti ricredere su Faletti che il tuo istinto non sta sbagliando !! Te lo dice una che disgraziatamente ne ha letto ben 2 di suoi libri ,ma al terzo non ci sono cascata 😉

  3. koredititti ha detto:

    okkey non ti posso nemmeno dire me lo presti… non ho l’ibuk.. mo’o’compro..ecco. 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...