Non è mai troppo tardi

(Omaggio all’indimenticabile maestro Manzi)

Dall’alto dei miei dodici lustri e passa contemplo con un po’ di rimpianto le vaste zone d’ombra della mia conoscenza. E allora ben venga la bella iniziativa del Liceo Scientifico Gobetti di Firenze “Itinerari del sapere” (grazie, credo, soprattutto al mio antico compagno di scuola prof. Sergio S., studioso e insegnante appassionato).

Della prima parte (Le città cosmopolite dell’Impero Ottomano) mi sono perso, ahimè, la metà delle conferenze. Ieri è iniziata la seconda parte (Declinazioni dell’evoluzione) con una conferenza sull’evoluzionismo biologico (prima e dopo Darwin), tenuta da un paleontologo del Museo di Storia Naturale di Firenze, molto interessante.

Chissà perchè alle conferenze storiche c’erano quasi tutti ultrasessantenni, a questa invece quasi solo studenti del liceo (precettati ?).

Mi accompagna in questa avventura del sapere il vecchio (in tutti i sensi) amico Umberto, che dall’alto dei suoi lustri (più dei miei) vede ancora meglio le zone d’ombra di cui sopra.
Dopo le conferenze, tornando a casa, ci abbandoniamo ad accese e inconcludenti discussioni, forti della rispettiva convinta ignoranza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in alla voce Cultura, varie ed eventuali. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Non è mai troppo tardi

  1. umberto ha detto:

    Bello, mi è piaciuto. Una sottile vena di autoironia accompagna il commento.Bravo ! Mi chiedo a quando l’opera prima di cui pretenderò in anteprima assoluta copia con dedica personalizzata.LUSTRO.Non consideriamo il significato temporale,( dal sostantivo latino lustrum, intervallo di tempo tra un rito di purificazione e l’altro della lustratio cinque anni appunto) ma per dire di una cosa o situazione o stato interiore luccicante, brillante. Un pizzico di fantasia e diamo a brillante anche il significato di emanatore di luce,allora più LUSTRI più luce in questo caso utilissima per dissipare alcune zone d’ombra della +++++ mia e della —– tua ignoranza. Siamo sul filo del rasoio tra fantasia e cruda realtà ………..decidi tu. Io la chiamo voglia di vivere.

  2. giannitos ha detto:

    Cavolo, sono annichilito e mi ci vorrà un po’ per riprendermi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...