Il miele e la pioggia

Oggi piove, amo la pioggia e mi piace studiare quando piove.

jasmine-trinca

Ho visto Miele, il primo film da regista di Valerio Golino; la preferisco dietro la macchina da presa, come attrice non mi è mai piaciuta.
L’eutanasia è un problema serio e la trama lo affronta in modo convincente, forse insistendo troppo sui casi di buona morte.
Brava la bella Jasmine Trinca, angelo della buona morte, con nome d’arte Miele.
Poco convincente l’aspirante morituro Carlo Cecchi, che mi è sembrato troppo istrione soprattutto a confronto con Irene-Jasmine, che si identifica bene nel personaggio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in al cinema, lo studio. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il miele e la pioggia

  1. pyperita ha detto:

    Lo voglio vedere, mi incuriosisce.

  2. giannitos ha detto:

    Un film da vedere, anche se non entusiasmante (per me)

  3. koredititti ha detto:

    L’ho visto anche io, bel film eddai… prima regia della Golino ? ntutti si parla dell’eutanasia, nessuno racconta di chi la pratica.. questa volta qualcuno ci ha provato.
    http://koredititti.wordpress.com/2013/06/27/cinema-dessai/#respond

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...