Il posto delle camelie (e del tè)

Capannori in Lucchesia è famoso come comune riciclone: ma quanti sanno che a Sant’Andrea di Compito ci sono più camelie che abitanti ? Ogni anno all’epoca della fioritura vi si svolge la mostra delle camelie, che vale la pena di un viaggio.

DSCF2818

 

 

La camelia qui a fianco si chiama Gioiello, la foto è mia, merito del programma macro ravvicinato della mia Fuji X-10.

 

DSCF2752

 

Il cosiddetto borgo delle camelie è un bel paese: nel giardino di ogni casa e nei campi ci sono ovunque camelie.

Il motivo di tanta abbondanza è il terreno adatto e un particolare microclima.

 

 

 

DSCF2812_400

 

 

 

Ci sono diverse ville, aperte al pubblico nei giorni della mostra, nei cui giardini le camelie sono alberi.

 

 

 

DSCF2727

 

 

 

E poi, ai margini del paese, lo stupendo camelieto, con centinaia di varietà.

 

 

 

 

C’è anche una piccola piantagione di tè. Che c’entra con le camelie ? Io non lo sapevo ma la pianta ornamentale (Camellia japonica) e quella del tè (Camellia sinensis) sono parenti strette, appartenendo allo stesso genere della famiglia delle Theaceae.

DSCF2790

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

P.S. Questo post era misteriosamente scomparso, rimaneva solo il titolo, la bozza vuota e i commenti. Sono riuscito fortunosamente a ripristinarlo.

Annunci
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in a tavola, alla voce Cultura, sì viaggiare. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il posto delle camelie (e del tè)

  1. Io mi accendo subito quando leggo post come questi e mi prende la “fregola” di partire. Gironzolando per i vari blog, leggo di piccoli paradisi sconosciuti che questa nostra Italia possiede e mi dico sempre “devo andarci”, ma non mi basterà sicuramente quel che resta della mia vita per vedere tutto. Sono andata a leggermi il link che hai messo e mi sono come al solito, entusiasmata. Per ora mi accontento del tuo post e delle tue foto, poi magari, chissà … un giorno ce la farò con lo zaino in spalla a fare questi giretti. In fondo non è nemmeno così lontano per me, arrivarci.
    Ciao Gianni. Buona giornata. Marilena

  2. giannitos ha detto:

    ciao Marilena, è preferibile andare nel periodo della fioritura, quando c’è la mostra

  3. pyperita ha detto:

    Che meraviglia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...