Di carta e di aria

Da quando ho l’iPad ho ricominciato a leggere i libri d’aria. Il vecchio e-reader non era per niente funzionale e non mi decidevo a prendere un KINDLE nell’attesa dell’iPad. Continuo però a considerare l’aria inferiore alla carta.
Di recente ho letto su iPad “La famiglia Karnowski”, grande romanzo di Israel Y. Singer, solo perché l’ho preso scontatissimo in KINDLE. In genere i libri come questo preferisco leggerli su carta.
Il libro etereo ha un vantaggio, la ricerca testuale; per cui di certi libri che amo molto mi piace avere una versione digitale. È il caso di Guerra e pace, del Gattopardo, dell’Artusi.
Il grande difetto dei libri eterei è che non si possono prestare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ebooks. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...