A proposito della macedonia di frutta


Che ci vorrà mai a fare una macedonia ?  Prendi la frutta, la tagli e ci metti un po’ di zucchero o simili, limone o altro; una bella mescolata e via. E invece no. O meglio fino ad ora la pensavo così, poi ho cambiato idea. Sará che invecchiando si riflette di più, il tempo non manca; e si dedica a certe cose una cura prima impensabile. A me succede, fra l’altro, col cibo.

Cominciamo col dire che per me la macedonia non è semplicemente frutta mista tagliata a pezzi più o meno grossi.

maceAle

Questa bellissima composizione di frutta della mia amica Ale, cuoca sopraffina, dal mio punto di vista non si può chiamare macedonia.  Manca l’amalgama, dato dal processo di macerazione della frutta: che si ottiene mescolando e aggiungendo zucchero o miele, limone o altro liquido. E ovviamente la macerazione è frutto del tempo: la macedonia non può essere fatta e mangiata.

Ma, c’è un ma. Mi sono accorto che finora facevo macerare troppo la macedonia; in questo modo i vari tipi di frutta tendono a confondersi, fino a formare un amalgama in cui si riconoscono i colori ma quasi per niente i sapori.

Allora ho messo a punto un nuovo sistema: prima taglio (col coltello di ceramica) la frutta più consistente (mele) e meno matura e la metto nel recipiente; poi via via quella più matura. Ogni due strati un cucchiaio di zucchero di canna e uno di limone. La lascio un po’ a temperatura ambiente per favorire lo scioglimento dello zucchero e poi in frigo senza mescolare. Un po’ prima di mangiarla la tolgo dal frigo – perchè non mi piace fredda – e la mescolo bene. In questo modo ottengo una giusta amalgama, con modesta macerazione.

Tutto questo per una macedonia ? diranno i miei due o tre lettori. Ebbene sì, anche perché il tempo di preparazione non cambia e il risultato è per me convincente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in a tavola, fissazioni&idiosincrasie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...