LEKEA


Montare una cassettiera dell’IKEA con 40º e un ventilatore: anche seguendo le istruzioni è dura, ma per me è pure una soddisfazione. E mi torna in mente – per associazione di idee – il tempo trascorso con il Lego e mio figlio: erano gli anni ‘80, Fabio era un bambino. All’inizio furono i mattoncini, poi si passò alle astronavi: anche qui si dovevano seguire con precisione le istruzioni, almeno la prima volta che si apriva una nuova scatola di Lego. Poi il gioco cambiava e il divertimento era l’assemblaggio creativo.

Ore e ore trascorse a giocare insieme, mi divertivo più o meno quanto lui, mi pareva di tornare bambino: il ricordo è ancora vivido e piacevole (e sono passati più di trent’anni). Fabio si ricorda di certo dov’è finita quella scatolona di legno con tutti i pezzetti di Lego spaziale.

 

Fu proprio nel 1978, l’anno di nascita di Fabio, che Lego lanció la serie Space.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in genitori&figli, la memoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...