Itacasina

Nella mia piccola biennale odissea nei paraggi della città dove ebbi i natali, sono arrivato all’ultima tappa, una sorta di isola dei Feaci, amena e accogliente. Poi, ormai vicina nel tempo e nello spazio, c’è Itaca.

Nelle peregrinazioni ho trovato ospitalità soprattutto presso amici, che ovviamente per primi siederanno a mensa nella nuova dimora, la casina di Ponte a Greve.

Questa voce è stata pubblicata in la memoria, sì viaggiare. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...