Archivi categoria: a tavola

Risotto al Roquefort

Dopo un lungo periodo di forzata astinenza da queste parti si riprende l’attività in cucina, compreso il pane, a breve. Il Roquefort è poco conosciuto nella patria del Gorgonzola. È un formaggio francese erborinato, prodotto con latte di pecora. È … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura | Lascia un commento

Zuppa inglese

In Toscana–ove, per ragione del clima ed anche perché colà hanno avvezzato cosí lo stomaco, a tutte le vivande si dà il carattere della leggerezza e l’impronta, dov’è possibile, della liquidità–la crema si fa molto sciolta, senza amido né farina … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, la memoria | Lascia un commento

Il lato C

Noto con stupore che ancora non ho parlato del lato cibo del viaggio. Il piatto simbolo per me è questo, a Matera, delle semplici fave secche al forno, una delizia. Ma procediamo con ordine (cronologico). Alla prima tappa, Paestum, la … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, sì viaggiare | Lascia un commento

a Matera e ritorno

Domani si parte con destinazione PAESTUM, templi e bufale. Poi verso MATERA , passando per ALIANO dove Cristo non arrivò essendosi fermato a Eboli. Al ritorno chissà, forse la Certosa di San Lorenzo a Padula e forse Ercolano, ancora lì … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura, sì viaggiare | Lascia un commento

Ecco il risotto romagnolesco (che mi fa Mariù)

Amico, ho letto il tuo risotto in …ai! E’ buono assai, soltanto un po’ futuro, con quei tuoi “tu farai, vorrai, saprai”! Questo, del mio paese, è più sicuro perché presente. Ella ha tritato un poco di cipolline in un … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura | Lascia un commento

Marmellata di arance a modo mio

Oggi sono alle prese con diversi chili di arance Vaniglia: a bassa acidità, dolcine, non mi piacciono e decido di farne marmellata. Non ricordo di aver mai fatto la marmellata di arance, ma questo non vuol dire che non l’abbia … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura, varie ed eventuali | Contrassegnato | Lascia un commento

O pane nero, pane nero …

Dopo una interruzione per cause di forza maggiore, riprendo a fare il pane con la farina di grani antichi e il lievito naturale in versione fluida (li.co.li). Al supermercato prendo la farina di grano Tumminia, di cui non so niente … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola | Lascia un commento