Archivi categoria: alla voce Cultura

La casa della moschea

Questo giugno caldissimo, a Castiglion Fiorentino, bella cittadina nell’aretino che guarda dall’alto la pianura della val di Chiana. Nel breve viaggio dalle colline del Chianti io e Sergio abbiamo iniziato una pacata diatriba sull’Islam e la sua alterità rispetto alle … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, segnalibri | Lascia un commento

Castiglion Fiorentino, impressioni

La torre del Cassero che svetta sulle case e sullo sfondo la val di Chiana. Una piccola grande scoperta questa città che nonostante il nome occupa un colle non lontano da Arezzo. Ti capita che vai in un luogo di … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, non è mai troppo tardi, sì viaggiare | Lascia un commento

Risotto al Roquefort

Dopo un lungo periodo di forzata astinenza da queste parti si riprende l’attività in cucina, compreso il pane, a breve. Il Roquefort è poco conosciuto nella patria del Gorgonzola. È un formaggio francese erborinato, prodotto con latte di pecora. È … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura | Lascia un commento

Appunti per un prossimo viaggio in Basilicata

Oggi a Wikiradio scopro Sergio Musmeci e il suo ponte sul Basento. Il ponte sul Basento costituisce il principale accesso alla città di Potenza e si presenta come una sottile linea leggermente inclinata verso la città, sorretta da un’articolata forma … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, sì viaggiare | Lascia un commento

L’Isolotto e la Casella

Finalmente ho visto la bella mostra l‘Isolotto1954-1975 alla Galleria Isolotto del vulcanico Virgilio Sieni, fratello del noto pizzicagnolo di Piazza dei Tigli. La sento come cosa mia questa città satellite voluta da Giorgio La Pira e dal sindaco precedente Mario … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, la memoria | Lascia un commento

La Certosa di Padula e il Vallo di Diano

La Certosa di San Lorenzo a Padula, ultima tappa, è quasi una delusione. Sarebbe molto bella se non fosse piuttosto trasandata e un po’ desolata. È vero che ha una storia di abbandono e di utilizzo anomalo (campo di prigionia) … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, sì viaggiare | Lascia un commento

Calanchi

La campagna che mi pareva di aver visto arrivando, non si vedeva piú; e da ogni parte non c’erano che precipizi di argilla bianca, su cui le case stavano come librate nell’aria; e d’ognintorno altra argilla bianca, senz’alberi e senz’erba, … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, sì viaggiare | Lascia un commento