Archivi categoria: la memoria

Del Savore (e dell’agresto)

Oggi al calar del sole sono stato in vigna a coglier l’uva acerba per fare il Savore. Non è stato facile perché quest’anno l’uva non è ancora matura ed è già dolce: e invece deve essere aspra, sennò non è … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura, la memoria | Lascia un commento

LEKEA

Montare una cassettiera dell’IKEA con 40º e un ventilatore: anche seguendo le istruzioni è dura, ma per me è pure una soddisfazione. E mi torna in mente – per associazione di idee – il tempo trascorso con il Lego e mio … Continua a leggere

Pubblicato in genitori&figli, la memoria | Lascia un commento

Rolleiflex

Quando un giorno ricominceró a fotografare con la pellicola – pochi scatti ma buoni – mi prenderó una Rolleiflex 6×6. 

Pubblicato in Fotografia, la memoria | Lascia un commento

Lorenzo, Francesco e Paolo

Seduto qui sulla solita panchina (più o meno) mi godo la brezza che corre lungo il fiume e penso a don Lorenzo Milani. Oggi Francesco ha ringraziato il Signore per averci dato sacerdoti come don Milani: ha ragione, a prescindere … Continua a leggere

Pubblicato in e la scuola ?, francesco primo, la memoria, padri e fratelli | Lascia un commento

Marta e Lizzi (o delle foto)

Alcuni anni fa, ispirandomi a questa foto, parlavo di fotocamere e altro. Lo scatto è stato fatto con la Pentax K5, una bella reflex che ho molto amato e che ho tradito prima con una Fujifilm X10 e poi con … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, Fotografia, genitori&figli, la memoria | Lascia un commento

Mi ritorni in meeente …

  Ieri sera, percorrendo il viale Petrarca diretto a Porta Romana, mi trovo davanti la mia prima 500 L; cioè non proprio lei ma uguale. La mia era targata FI 48…, era della primavera del ’69: avevo 18 anni, quasi … Continua a leggere

Pubblicato in la memoria, sì viaggiare | Lascia un commento

C’era una volta la bachelite 

Praga, autunno 1969: è passato poco più di un anno da quella estate in cui la Primavera di Dubček si tramutò in un freddo inverno. Nella nostra camera c’era un telefono simile a questo, massiccio, di bachelite: non so come … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, in Italia e nel mondo, la memoria | Lascia un commento