Archivi categoria: Senza categoria

A testa in su

Camminare a testa in su (Lorenzo Marone – Doppiozero) Il mio rapporto col camminare è alquanto strano. Perché io non cammino, io guardo. Nel mio quotidiano spostarmi verso nuovi ma sempre uguali luoghi, non uso le gambe ma gli occhi. … Continua a leggere

Pubblicato in camminare stanca, Senza categoria, varia | Lascia un commento

certi ggnocchi da fàcce er peccataccio

    Mo ssenti er pranzo mio. Ris’e ppiselli, allesso de vaccina e ggallinaccio, garofolato, trippa, stufataccio, e un spido de sarsicce e ffeghetelli.      Poi fritto de carciofoli e ggranelli, certi ggnocchi da fàcce er peccataccio,(…) Gli gnocchi del Belli (Er … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura, Senza categoria | Lascia un commento

Ho visto in giro una Y10

   Ho visto per strada una Autobianchi Y10: capita di rado di vederla in giro. Mi è venuta voglia di recuperare un pezzetto di storia dell’automobile e ho scoperto molte cose che non sapevo. Quando fu immessa nel mercato, nel … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Quinto quarto

Ho scoperto l’osteria del Quinto Quarto a Sesto Fiorentino. Se non fosse che devo stare attento alla pancia (e alle tasche) ci andrei di frequente. Per chi non lo sapesse il Quinto Quarto oltre che un ossimoro è l’insieme delle … Continua a leggere

Pubblicato in a tavola, alla voce Cultura, genitori&figli, la memoria, Senza categoria, varie ed eventuali | Lascia un commento

Il risveglio della forza

  La fantascienza in generale e Guerre Stellari in particolare sono una delle cose che mi legano al mio primogenito. C’era un tempo che lo portavo al cinema io, stasera mi porta lui. Bello, soprattutto per gli aficionados. Si tratta alla … Continua a leggere

Pubblicato in al cinema, genitori&figli, Senza categoria | Lascia un commento

Il primo Pirandello non si scorda mai ?

  Avevo letto il testo, mi era piaciuto. Conosco un po’ e amo la narrativa di Pirandello, non il teatro. Ho trovato lo spettacolo deludente, un tentativo di modernizzazione forse, in chiave esasperata nella recitazione, con una decisa impronta boccaccesca, nel … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I sigari di Carlo Levi

 – Noi non siamo cristiani, – essi dicono, – Cristo si è fermato a Eboli –. Cristiano vuol dire, nel loro linguaggio, uomo: e la frase proverbiale che ho sentito tante volte ripetere, nelle loro bocche non è forse nulla … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento