Archivi categoria: Vasco Pratolini

La costanza della ragione

E’ tempo di riletture. Torno spesso sulle parole di Sciascia e soprattutto su questo passaggio: (…) un libro non esiste in sé, e non soltanto per l’ovvio fatto che la sua vera esistenza, al di là della sua fisicità, consiste nell’esser … Continua a leggere

Pubblicato in segnalibri, Vasco Pratolini | Lascia un commento

Il caos e l’acqua alta (Pratolini a Venezia)

L’ Acqua alta è la cosa che mi ha colpito di più in questa Venezia autunnale; è una libreria molto sui generis a poche centinaia di metri da San Marco, vicino alla Basilica dei Santi Giovanni e Paolo. Libri usati e non, stampe, … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, sì viaggiare, segnalibri, Vasco Pratolini | 2 commenti

Funere mersit maturo

E’ il ricordo più lontano e forse più bello, di mio padre. Un librone rosso (o forse un libro che mi sembra grande perchè io ero piccolo), mia sorella Lucia e il babbo, il lettone dei miei genitori. Il libro … Continua a leggere

Pubblicato in la memoria, padri e fratelli, Vasco Pratolini | 2 commenti

Vasco Pratolini, che oggi avrebbe cento anni

Il 19 ottobre dell’anno 1913, in via dei Magazzini nel quartiere di S. Croce (a pochi minuti da quella via Fra’ Paolo Sarpi, dove sarei nato io quasi 4o anni dopo) nasceva Vasco Pratolini, uno dei più grandi scrittori italiani del ‘900, … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, la memoria, Vasco Pratolini | Lascia un commento

A proposito di Wikipedia (e Pratolini)

Wikipedia la trovo assai utile per una prima sommaria informazione su un argomento (con indicazioni per approfondimenti), anche se non sempre – come ovvio – attendibile e sufficiente a tale scopo. Pare che le voci scientifiche siano generalmente di buona … Continua a leggere

Pubblicato in alla voce Cultura, segnalibri, Vasco Pratolini | Contrassegnato | 2 commenti

Libri che leggo

Dopo aver letto e subito riletto (mai successo) Lo scialo mi sono dedicato al penultimo romanzo di Pratolini, La costanza della ragione che mi è piaciuto senza entusiasmarmi. Firenze, dal dopoguerra agli anni ’60, quartiere di  Rifredi: Bruno è nato … Continua a leggere

Pubblicato in segnalibri, Vasco Pratolini | Contrassegnato | 1 commento